Schede primarie

VINICIO MARCHIONI ha esordito sul grande schermo come protagonista di 20 SIGARETTE di Aureliano Amadei, film per il quale al Festival di Venezia si è aggiudicato il premio come miglior attore nella sezione Controcampo Italiano e il Premio Biraghi. L'anno successivo si è aggiudicato il Premio Annecy per il film SULLA STRADA DI CASA di Emiliano Corapi come miglior attore. Lo abbiamo visto al cinema in CAVALLI di Michele Rhò, SCIALLA! di Francesco Bruni, VENUTO AL MONDO di Sergio Castellitto, AMICHE DA MORIRE di Giorgia Farina, PASSIONE SINISTRA di Marco Ponti, IL SUD È NIENTE di Fabio Mollo, MIELE di Valeria Golino, TUTTA COLPA DI FREUD di Paolo Genovese. Importante la sua partecipazione al film di Paul Haggis THIRD PERSON, girato in parte in Italia. Lo abbiamo visto in tv nei tv movie L'ORIANA di Marco Turco e FRANCESCO di Liliana Cavani. Rimane celebre il ruolo de Il Freddo nella serie cult "Romanzo Criminale" per cui ha vinto il Premio come Miglior attore per la Fiction di Lunga Serialità al Roma Fiction Fest per la prima e seconda serie rispettivamente nel 2009 e nel 2011. E' stato candidato ai David di Donatello per il suo ruolo in 20 SIGARETTE e al Nastro d'Argento per CAVALLI. Attore di formazione ed esperienza teatrale (ha lavorato tra gli altri con il maestro Luca Ronconi), è reduce dal successo come protagonista della piece "Un tram che si chiama desiderio" per la regia di Antonio Latella, nel ruolo che a suo tempo fu di Marlon Brando. E' attualmente è in scena con "La gatta sul tetto che scotta" per la regia di Arturo Cirillo.