Schede primarie

TILDA SWINTON ha iniziato a fare cinema con il regista di film sperimentali inglese Derek Jarman nel 1986, con "Caravaggio". Insieme, hanno fatto altri sette film, tra cui "The Last of England"; "The Garden"; "War Requiem"; "Edoardo II", per il quale ha vinto il premio come miglior attrice al Festival di Venezia nel 1991; e "Wittgenstein", poco prima della morte di Jarman nel 1994. La Swinton ha ottenuto ampi riconoscimenti internazionali nel 1992 con la sua interpretazione nel ruolo del protagonista di "Orlando" di Sally Potter, tratto dal romanzo di Virginia Woolf. La Swinton ha stabilito gratificanti rapporti di produzione cinematografica con Lynn Hershman Leeson-("Conceiving Ada", "Teknolust", "Strange Culture"), John Maybury ("Man to Man", "Love Is the Devil"), Jim Jarmusch ("Solo gli amanti sopravvivono", "Broken Flowers", "The Limits of Control"), Wes Anderson ("Moonrise Kingdom", "Grand Budapest Hotel"), Joel e Ethan Coen ("Burn After Reading – A prova di spia", e il prossimo "Hail, Caesar!") e Luca Guadagnino ("The Love Factory", "Io sono l'amore", che la Swinton ha co-prodotto, e "A Bigger Splash"). La Swinton ha anche lavorato con Bong Joon-ho in "Snowpiercer" che ha riscosso molto successo a livello internazionale, e sta collaborando con lui alla realizzazione di un altro film che sarà girato il prossimo anno. La Swinton è apparsa ne "Il ladro di orchidee" di Spike Jonze; nel film di David Mackenzie "Young Adam"; nel film di Mike Mills "Thumbsucker"; in "Constantine" di Francis Lawrence; nel film di Béla Tarr "The Man from London"; nella serie di film di Andrew Adamson "Le cronache di Narnia"; nel film di Tony Gilroy "Michael Clayton", per il quale nel 2008 ha ricevuto sia l'Oscar che il premio BAFTA come miglior attrice non protagonista; e in "Julia" di Erick Zonca, presentato in anteprima al Festival di Berlino del 2008. Per la sua performance, la Swinton ha ottenuto il premio dell’Evening Standard per la Migliore Attrice ed è stata eletta migliore attrice dall’Indiewire’s Critics Poll. Nel 2011, la Swinton è stata protagonista e produttrice esecutiva del film di Lynne Ramsay "... e ora parliamo di Kevin". Il film è stato presentato in concorso al Festival di Cannes ottenendo un enorme successo di critica e molteplici riconoscimenti per Swinton, tra cui il Golden Globe e una candidatura al BAFTA Award come miglior attrice. Il film è stato presentato in concorso al Festival del Cinema di Cannes ottenendo un enorme riscontro da parte della critica e riscuotendo grandi riconoscimenti per Swinton, come le nominations ai Golden Globe e al BAFTA Award per Miglior Attrice. E' apparsa nella commedia di Judd Apatow "Un disastro di ragazza - Trainwreck" con Amy Schumer e in "Doctor Strange" per la Marvel, interpretando il ruolo di The Ancient One al fianco di Benedict Cumberbatch e Chiwetel Ejiofor. La Swinton è madre di due gemelli e vive nelle Highlands scozzesi.