Schede primarie

MARK RYLANCE è uno stimato attore di cinema e teatro, vincitore, fra l'altro, di un Oscar, tre BAFTA, tre Tony e due Olivier Award. Il suo ruolo della spia russa Rudolf Abel nel film drammatico di Steven Spielberg del 2015 "Il ponte delle spie", ispirato a una storia vera, gli è valso un Oscar, un BAFTA e numerosi premi della critica come migliore attore non protagonista. È stato inoltre candidato ai Golden Globe e agli Screen Actors Guild (SAG) Award. Quell'anno è stato anche premiato per il suo lavoro nell'acclamata miniserie PBS dell'era Tudor "Wolf Hall", diretta da Peter Kosminsky. Il suo ritratto di Thomas Cromwell gli è valso un BAFTA TV Award come migliore attore in una serie breve o in un film, nonché candidature agli Emmy, ai Golden Globe e ai SAG. Nel 2005 ha vinto il suo primo premio BAFTA TV come migliore attore per la sua performance in "The Government Inspector", un film per tv diretto da Kosminsky. È stato nuovamente diretto da Spielberg nel fantasy "Il GGG - Il grande gigante gentile" del 2016. E ancora Spielberg è il regista dei suoi film più recenti: "The Kidnapping of Edgardo Mortara" e "Ready Player One", la cui uscita è prevista a marzo 2018. Nato in Inghilterra, Rylance si è trasferito con la propria famiglia in America nel 1962, all'età di 2 anni. Nel 1978 è tornato in Inghilterra dove ha studiato per due anni presso la Royal Academy of Dramatic Art. Il suo primo lavoro di attore professionista risale al 1980, con il Glasgow Citizens Theatre. Dal 1995 al 2005 è stato il direttore artistico del Shakespeare's Globe Theatre di Londra, svolgendo un ruolo fondamentale nell'evoluzione dello storico teatro e nel suo duraturo successo. 30 Nel 2015 è tornato al Globe Theatre nei panni di Re Filippo V di Spagna in "Farinelli and the King" scritto da Claire van Kampen. Dopo l'esordio al Sam Wanamaker Playhouse, lo spettacolo si è trasferito nella West End londinese, dove ha ottenuto sei nomination agli Olivier Award, fra cui quella come migliore attore per Rylance. A dicembre 2017 la produzione andrà a Broadway dove l'attore riprenderà il suo ruolo. Nel 2016 è tornato nella West End per recitare in "Nice Fish" diretto da van Kampen. Ha scritto questo lavoro insieme a Louis Jenkins, ricevendo una candidatura agli Olivier Award come migliore nuova pièce teatrale. "Nice Fish" è stato portato in scena con successo anche a Boston e a New York. Nel 2007 ha scritto il suo primo lavoro teatrale, "I Am Shakespeare", presentato al Chichester Festival Theatre, per la regia di Matthew Warchus e pubblicato nel 2012 da Nick Hern Books. Complessivamente, ha recitato in oltre 50 produzioni basate sulle opere di William Shakespeare e di molti altri drammaturghi, calcando le scene londinesi, newyorkesi e di altre grandi città del mondo. Nel 1994 ha vinto il suo primo Olivier Award come migliore attore per il suo lavoro in "Much Ado About Nothing" di Shakespeare. Ha portato a casa il suo primo Tony Award come migliore attore per la sua performance nel revival di "Boeing-Boeing" del 2008, che gli è valso anche un Drama Desk e un Theatre World Award nonché una nomination agli Olivier Award. In seguito ha lavorato in "Jerusalem" di Jez Butterworth, inizialmente a Londra, poi a Broadway, vincendo sia il premio Tony che l'Olivier. Nel 2014, ha ottenuto due nomination ai Tony Award: uno per "Richard III" e l'altro per "Twelfth Night", aggiudicandosi il premio per l'interpretazione di quest'ultimo, che gli è valso anche una candidatura agli Olivier. Altre candidature agli Olivier riguardano i suoi ruoli in "La Bête" e "Arden of Faversham". Le compagnie teatrali con cui Rylance ha lavorato comprendono la Royal Shakespeare Company, il Royal National Theatre, The Bush, The Tricycle, Shared Experience, e il Theatre for a New Audience (TFANA) di New York. Lavora spesso con le sue compagnie teatrali, The London Theatre of Imagination (LTI) ed il Phoebus Cart. Altri crediti televisivi e cinematografici di Rylance includono "The Gunman" per la regia di Pierre Morel; "Days and Nights" diretto da Christian Camargo e prodotto da Juliet Rylance; "Anonymous"; "L'altra donna del re"; "The Grass Arena"; "Nell'intimità - Intimacy"; "Angeli e insetti"; "Lo strano amore di Marta Ivers"; e "Institute Benjamenta" dei fratelli Quay. Inoltre ha doppiato il personaggio di Flop nella serie TV d'animazione "Bing" in onda su BBC. Rylance è un membro onorario dell'Onorevole Società del Middle Temple di Londra; membro del consiglio di amministrazione del Shakespearean Authorship Trust; ambasciatore di Survival, il movimento per le popolazioni tribali; e patron di Peace Direct, associazione impegnata nelle risoluzioni pacifiche dei conflitti. 31 Nel 2017 è stato insignito del titolo di cavaliere per il suo contributo all'arte drammatica.