Schede primarie

Tra gli attori più versatili della sua generazione, Ewan McGregor cattura da sempre il pubblico di tutto il mondo con una grande varietà di ruoli in lavori di genere e stile molto differenti tra loro. Il suo debutto alla regia è con il film AMERICAN PASTORAL, basato sul romanzo di Philip Roth vincitore del Premio Pulitzer, in cui McGregor è anche protagonista al fianco di Jennifer Connelly e Dakota Fanning. McGregor ha ripreso il ruolo di 'Renton' per TRAINSPOTTING 2, al fianco di Jonny Lee Miller, Ewen Bremner e Robert Carlyle. Il tanto atteso sequel, basato sui personaggi creati da Irvine Welsh, rimette insieme il regista Danny Boyle con lo sceneggiatore John Hodge e con tutto il cast principale del primo film del 1996. Basata sull'omonimo romanzo di Welsh, la sceneggiatura originale di Hodge è stata nominata agli Academy Award®. La storia si svolge nei tardi anni '80 e racconta la storia di un gruppo di eroinomani che vivono in un'area economicamente depressa di Edimburgo. Il film uscirà con la Sony in America il 3 febbraio 2017. Tra i suoi film recenti ricordiamo "Last days in the desert" di Rodrigo Garcia in cui Ewan McGregor interpreta il doppio ruolo di demone e santo in un viaggio attraverso il deserto. Il film ha debuttato al Festival di Sundance del 2015 ed è uscito con la Broad Green Pictures. McGregor ha anche lavorato nel film biografico su Miles Davis, "Miles Ahead", con Zoe Saldana e Don Cheadle. Diretto da Don Cheadle, il film ha debuttato al New York Film Festival ed è uscito con la Sony Pictures Classics.
McGregor ha debuttato a Broadway nel ruolo di Henry in "The real thing", di Tom Stoppard (vincitore del Tony Award), diretto da Sam Gold, con Maggie Gyllenhaal.
Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo "Jane got a gun" di Gavin O'Connor, "Son of a Gun", di Julius Avery, "Mortdecai", di David Koepp e l'adattamento di John Wells dell'opera di Tracy Letts (vincitore del Pulitzer e Tony® Award), "I segreti di Osage County", con Meryl Streep e Julia Roberts. McGregor ha recitato anche in "The impossible", un dramma che racconta la terrificante esperienza reale di una famiglia che ha vissuto lo tsunami del 2004 e gli eventi che hanno dovuto affrontare per sopravvivere nonostante il disastro e in "Beginners", con Christopher Plummer, basato sulla storia personale del regista Mike Mills, nel quale interpreta un uomo che affronta l'omosessualità latente del padre morente. McGregor ha ricevuto lodi entusiastiche per la sua performance nel commovente film di Lasse Hallström, "Il pescatore di sogni", al fianco di Emily Blunt e Kristin Scott Thomas. Il film ha debuttato al Festival Internazionale del Film di Toronto nel 2011 ed è valso a McGregor una nomination ai Golden Globe come Miglior Attore.
La carriera di McGregor è notevole per la varietà, l'audacia e il numero di ruoli interpretati, dal suo esordio come l'eroinomane 'Mark Renton' in "Trainspotting", al leggendario 'Obi-Wan Kenobi' nei primi tre episodi della serie di "Star Wars", e come Christian, nel pluripremiato musical "Moulin Rouge" con Nicole Kidman (Oscar® e BAFTA). I suoi molteplici ruoli cinematografici includono: "Knockout - Resa dei conti" di Steven Soderbergh; "L'uomo nell'ombra" di Roman Polanski, con Pierce Brosnan; "Amelia" con Hilary Swank e Richard Gere; "Jack il cacciatore di giganti" con Stanley Tucci; "Angeli e Demoni" di Ron Howard con Tom Hanks; la commedia "Colpo di fulmine - Il mago della truffa" con Jim Carrey; "Sex list - Omicidio a tre" con Michelle Williams e Hugh Jackman; il dramma romantico "Senza apparente motivo"; "Sogni e delitti" di Woody Allen; il film biografico "Miss Potter" di Edward Blum; il thriller sovrannaturale "Stay - Nel labirinto della mente" di Marc Forster, a fianco di Naomi Watts e Ryan Gosling; "The island" di Michael Bay con Scarlett Johansson; i film d'animazione "Robots" diretto da Chris Wedge e "Valiant - Piccioni da combattimento" di Gary Chapman; "Big Fish - le storie di una vita incredibile" di Tim Burton, al fianco di Albert Finney, Billy Crudup, Alison Lohman, Jessica Lange e Danny DeVito; "Young Adam", con Peter Mullan e Tilda Swinton, per il quale è stato candidato al London Film Critics Circle Award; "Abbasso l'amore - Down with love", con Renee Zellweger; il dramma storico di Ridley Scott, "Black hawk down"; "Rogue Trader"; "Little voice - È nata una stella", film vincitore del Golden Globe®, al fianco di Jane Horrocks e Michael Caine e il film glam di Todd Haynes, "Velvet goldmine". McGregor, ha ricevuto critiche entusiastiche per la sua interpretazione in "Una vita esagerata" di Danny Boyle, per la quale ha vinto il premio come Miglior Attore Britannico (Best British Actor Award) per il terzo anno consecutivo agli Empire Awards del 1997. Per il suo ruolo nel film "Piccoli omicidi tra amici", vincitore del Premio BAFTA, McGregor ha ricevuto il premio Hitchcock D'Argent Award come Migliore Attore e una nomination come Migliore Attore ai BAFTA Scotland Award. In televisione, McGregor è stato lodato dalla critica e ha vinto un Emmy® come Outstanding Guest Actor nella serie ER della NBC. McGregor è un filantropo convinto e influente, opera in qualità di Goodwill Ambassador dell'UNICEF, l'organizzazione no-profit che fornisce assistenza umanitaria a bambini e madri dei paesi in via di sviluppo. Inoltre, è stato il volto del brand di lusso Belstaff. McGregor è nato a Perth, in Scozia e attualmente risiede a Los Angeles.