Schede primarie

Il suo primo riconoscimento è stato per il ruolo nel film premio Oscar "American Beauty", in cui interpreta Ricky Fitts, l’artistico vicino di casa di Angela, interpretata da Mena Suvari. Ha anche interpretato Seneca Crane in "The Hunger Games" ed è stato uno dei protagonisti di "Lovelace", nel ruolo del fotografo Thomas. Nato a Jonesboro, in Arkansas, Bentley ha partecipato a un circolo di recitazione e ha coltivato un interesse specifico per la commedia d’improvvisazione quando frequentava il liceo Sylvan Hills di Sherwood in Arkansas, dove ha fondato una compagnia d’improvvisazione con il fratello Patrick Bentley e gli amici Damien Bunting e Josh Cowdery. Su sollecitazione della madre, Bentley ha frequentato la Juilliard School di New York dopo il diploma di scuola superiore, ma solo per un breve periodo. Poco dopo, Bentley ha esordito sullo schermo in "Beloved" di Jonathan Demme. I lavori più recenti di Bentley includono il film di fantascienza di Christopher Nolan "Interstellar" e diversi film indipendenti, tra cui "Knight of Cups" di Terrence Malick, con Cate Blanchett e Christian Bale; "Welcome To Me", al fianco di Kristen Wiig e Will Ferrell; "Amnesiac", con Kate Bosworth, presentato in anteprima al Sundance Film Festival nel 2014. Dei suoi primi film ricordiamo "Le quattro piume", "P2", "Ghost Rider", "Dolan’s Cadillac" e "There Be Dragons", del regista Roland Joffé. Nel 2010 Bentley ha fatto il suo debutto professionale a teatro con Nina Arianda nella pluripremiata opera di David Ives "Venere in pelliccia". Bentley vive a Los Angeles con il figlio Carlo e la moglie Jacqui Swedberg.