Schede primarie

Rutger Oelsen Hauer è nato in Olanda il 23 gennaio 1944. Dal 1968 al 1980 recita in parecchi film prodotti in Europa, ma alcuni dei risultati migliori della prima fase della sua carriera arrivano dal sodalizio artistico con l´amico e connazionale regista Paul Verhoeven; tra i loro film, si possono menzionare Fiore di carne, Soldier of Orange, Spetters e il più tardo L´amore e il sangue. Nel 1981 sbarca a Hollywood per vestire i panni del terrorista in I falchi della notte con Sylvester Stallone. Nel 1982 il trionfo: Hauer interpreta con una classe assoluta il cyborg Roy Batty nel cult di Ridley Scott Blade Runner e guadagna la stima di pubblico e critica. Nel 1985 interpreta un eroe a tutto tondo nello splendido fantasy Ladyhawke, ma l´anno successivo ottiene un grande successo calandosi nei panni dell´autostoppista psicopatico in The Hitcher. Partecipa ad alcune opere italiane: dopo La leggenda del santo bevitore di Olmi (film vincitore del Leone d´Oro 1988 a Venezia) dove viene premiato come miglior attore al Seattle Film Festival, Hauer ha interpretato nel 1989 In una notte di chiaro di luna di Lina Wertmuller e nel 2002 I banchieri di Dio di Giuseppe Ferrara. Segue poi una fitta filmografia, da Furia Cieca a Detective Stone, da Scelte Proibite a Confessioni di una mente pericolosa, Sin City e Batman Begins, fino ad arrivare al 2011 con The Rite, Il villaggio di cartone di Olmi e il ruolo di Van Helsing in Dracula di Dario Argento.