Schede primarie

Fortunato Cerlino è nato a Napoli e, dopo una lunga carriera teatrale, cinematografica e televisiva, ha raggiunto il grande successo vestendo i panni di Don Pietro Savastano nella serie evento di Sky "Gomorra", venduta in oltre 60 Paesi del mondo. Dopo Gomorra si consolida il successo internazionale: entra infatti a far parte del cast della serie tv americana "Hannibal" (in America in onda sulla rete NBC). Fortunato si diploma nel 1991 all'Accademia d'arte drammatica della Calabria diretta da Alvaro Piccardi e Luciano Lucignani. Già nel 1990 riceve l'attestato di triennio dell'Accademia del teatro Diana di Napoli diretta da Guglielmo Guidi. Negli anni '90 sono innumerevoli i viaggi all'estero per studi e seminari di improvvisazione e impostazione vocale e del linguaggio del corpo. Nel 1995 è intrattenitore presso Harrods in Londra. Nel 2000 fa parte del progetto Cechov diretto da Anton Milenin. Nel 2006 presso il Centro Teatrale Santa Cristina partecipa alla Scuola di perfezionamento diretta da Luca Ronconi. Nutrito il suo curriculum teatrale. Tra i suoi tanti lavori ricordiamo nel 2007 "Fahrenheit 451" di R. Bradbury con la regia di Luca Ronconi e nel 2011 "Se non ci sono altre domande" con la regia di Paolo Virzì al Teatro Eliseo di Roma. Dal 1990 inizia anche a scrivere per il teatro e a curare la regia di numerosi spettacoli, tra cui ricordiamo gli ultimi: "Potevo far fuori la Merkel…" e "Edipo a Tersigno". In tv nel 2000 partecipa a "Francesca e Nunziata" con la regia Lina Wertmuller. Nel 2001 è nel cast de "La squadra". Nel 2007 è nel cast di "Mogli a pezzi" diretto da Alessandro Benvenuti. Nel 2009 prende parte a "Distretto di polizia 9" con la regia di Alberto Ferrari e a "RIS 6" e l'anno successivo a "Distretto di polizia 10". Nel 2015 è guest star nella sit-com "Il candidato" con Filippo Timi, trasmesso dalla Rai, e partecipa alla serie internazionale "I Medici", regia di Sergio Mimica. Nello stesso anno è nella seconda serie di "Gomorra". Nel 2016 gira "Britannia", prodotta da Sky UK e nel 2016 "At close range" (Auf curze distanz) regia P. Kadelbach, prodotto da Ufa Fiction. Tanti anche i suoi lavori per il grande schermo. Nel 1998 è nel cast de "La via degli angeli" di Pupi Avati e di "Caro domani" di Mariantonia Avati. Nel 2000 è la volta di "Ribelli per caso" di Vincenzo Terracciano, nel 2006 di "Lascia perdere Johnny" di Fabrizio Bentivoglio, nel 2007 partecipa a "Gomorra" di Matteo Garrone e nel 2008 è nel cast di "Fortapash" di Marco Risi. Nel 2015 prende parte a "Inferno", regia di Ron Howard; è protagonista insieme a Vinicio Marchioni del film "Socialmente pericolosi", regia di Fabio Venditti e del film "Senza fiato", regia di Raffaele Verzillo.